Let’s talk

Musica e business: perché un Master sulla musica.

Dal punto di vista del consumo, la musica presenta grandi opportunità di sviluppo grazie a bassi costi di produzione e crescenti utilizzazioni in vastissimi settori.

Parliamo di musica registrata su supporti fisici e digitali, di diritti, di musica dal vivo, di strumenti musicali e lettori mp3. Ma l’altro dato interessante si riferisce alla cosiddetta “musica sparsa”, che raccoglie i diritti di radio, televisioni,.... Oggi è quella la maggior fonte di ricavi all’interno del sistema musica, con un fatturato di un 1.550 milioni di euro. Vuol dire che ci sono spazi per un lavoro che non è solo quello di stare su un palcoscenico. Ma è quello di produrre musica in un mondo che cambia.

Il LUISS Master of Music insegna ai giovani tutte le professioni collegate alla scrittura musicale e alla composizione, alla gestione del Music Business, alla produzione e all’arrangiamento, al Management dell’artista, all’ideazione di eventi musicali. Un perfetto connubio tra l’insegnamento di nozioni indispensabili per capire l’industria musicale e la gestione di progetti imprenditoriali, in un mercato in cui stanno nascendo nuovi mestieri, nuove competenze.

RIUSCIRE A COMUNICARE QUALCOSA ATTRAVERSO UNA SCRITTURA NELLA QUALE I PARTECIPANTI POSSANO PIENAMENTE RICONOSCERSI.

Alfredo Rapetti Mogol
Paroliere e docente del corso Parte letteraria della canzone.

Cosa imparerai in questo master

  • Gestire eventi musicali

    Dalla ricerca finanziamenti alla scelta della location, ai permessi, ai contratti con gli artisti.

  • Comprendere la contrattualistica musicale

  • Capire le logiche di un Ufficio stampa artisti

  • Comporre colonne sonore

  • Apprendere le tecniche del Music Business

  • Conoscere le fasi di produzione e postproduzione musicale

LUISS Record

LUISS Record è un’officina in grado di produrre contenuti musicali e aprire la strada a nuovi sbocchi professionali, attraverso l’utilizzo di piattaforme hardware per le funzioni di registrazione, editing e mixing, oltre a numerosi plug-ins di alta qualità (simulatori di strumenti digitali). Operando come una vera e propria etichetta di produzione, LUISS Record gestisce tutte le attività del “music business”, dalla fase creativa del talent scouting, alla gestione delle attività di produzione/postproduzione musicale e di distribuzione. La sala di registrazione è attrezzata con software all’avanguardia (Pro Tools 9 HD), oltre che con strumentazioni analogiche e digitali, quali mixer AVID C-24 per registrazione in multi traccia, compressori ed equalizzatori analogici e digitali.

Viene inoltre approfondito lo studio di tutto ciò che concerne la fisica del suono, l’utilizzo di strumentazioni hardware e software, fino ad arrivare allo studio delle frequenze da utilizzare in fase di Mixing e l’impiego di basi strumentali, l’introduzione alle tecniche di microfonaggio e, infine, l’analisi dei vari tipi di microfoni (microfoni condensatore e dinamici), al fine di raggiungere il massimo della qualità in fase di produzione.

Strumentazione Sala Regia:

Software Pro Tools 9 HD Hardware Pro Tools 9 HD I/O 16X16 Native, 
Avalon 737, 
Presonus Eureka, 
Focusrite RED 2, 
Behringer HA 8000 PRO-8
, AKG K 141 MK II, 
Avid Eleven Rack
, Lexiocon MX 4000 XL Mixer Avid C-24, 
Mac Pro Studio Monitor Genelec 8040
, K+H Klein Hummel O300 Plugins Waves SSL
, Waves Bundle Nativo Tastiere & MIDI M-Audio Axiom 61 MK, 
M-audio MIDI sport 2×2

Strumentazione Sala Ripresa:

Microfoni AKG drum Kit D 112, 518 M, C 1000
, AKG C 214
, AKG SE 300, B
AKG CK 91, 93 
AKG D 7
, Shure SM 57 Strumenti Musicali (Amplificatori & Strumenti) Tama Hyperdrive + Istambul set
, Mark Bass 104HR 4×10, 
Mark Bass Little Mark III, 
Marshall MR 1960 Cabinet, 
Marshall JVM410
, Engl Powerball II E 645, 
Warwick Corvette standard 5 strings
, Epiphone LP Traditional


I numeri del mercato di settore

“Ho avuto la possibilità di assistere e partecipare alla costruzione di un progetto discografico, dall’ideazione degli arrangiamenti, alla realizzazione pratica e strumentale di ogni brano”.

Giuliano Crupi
Diplomato LUISS Master of Music ed. 2011-2012

I profili che potrai avere nel futuro

I dati sul sistema della musica mostrano le numerose potenzialità del settore:

Il LUISS Master of Music prepara le diverse figure professionali che possono operare in questo ambito.

Come Editore musicale l’esperienza di docente al Master of Music dell’Università LUISS mi ha offerto l’opportunità e il privilegio di incontrare giovani di talento che hanno scelto questo corso inteso ad arricchire il sapere sul mondo della musica. Un mondo affascinante e complesso di cui l’Editore è parte importantissima.

E’ infatti l’Editore che svolge il fondamentale compito di rendere visibili e disponibili al pubblico mercato le opere musicali che gli sono affidate dagli Autori. L’Editore coltiva talenti e ne fa riconoscere il valore. Lo straordinario evolversi degli strumenti e delle tecniche comunicative hanno negli anni indotto trasformazioni nel mondo dell’editoria musicale che, pur perseguendo le finalità di sempre tese al sostegno e tutela degli Autori e delle loro opere, si adegua a contesti continuamente aggiornati impiegando risorse importanti e persone di elevata professionalità che, organizzate per settori specialistici, hanno il compito di ricercare e individuare compositori e opere originali di qualità per poi acquisirle e attualizzarne le potenzialità artistiche ed economiche. Ed è alla luce di queste evoluzioni che ho dato il titolo di "I Nuovi Orizzonti Della Musica In Area Business To Business" al corso LUISS Master of Music che mi è affidato. Ho ritenuto con ciò di mettere a fuoco i temi importanti che riguardano anche i nuovi rapporti che l’Editore oggi intrattiene, oltre che con il consumatore finale di musica, con le imprese che utilizzano la musica per le loro

finalità economiche (la pubblicità, il cinema, gli eventi, le relazioni pubbliche, la multimedialità). Ai nuovi campi d’intervento corrispondono le nuove tecniche che l’Editore mette in atto per instaurare e condurre i rapporti sia nella fase di promozione dei repertori sia nel gestire adeguati livelli d’impiego e la resa economica delle opere musicali. Tutto questo in un’ottica ancora futuribile. Dalle multinazionali dell’editoria musicale agli editori indipendenti che insistono sulle medesime aree e quale che sia la rispettiva dimensione e capacità economica disponibile per penetrare il mercato, la tutela del Diritto d’Autore è sempre la finalità primaria. L’Editore amministra tutti i diritti che derivano dall’utilizzo delle opere. Ma non solo: l’Editore promuove i propri repertori ponendosi come il più affidabile consulente delle imprese che utilizzano musica per fini di business; Egli supporta con competenza le scelte affinchè la musica sia ogni volta impiegata al meglio e costituisca sempre quel valore aggiunto che è effettivo moltiplicatore di efficacia di ogni comunicazione. Come sempre, ma oggi più che mai, l’Editore musicale svolge un ruolo dagli aspetti articolati e complessi e si muove al ritmo delle evoluzioni musicali e delle genti.

Federica Pierattelli
General Manager - Universal Publishing Production Music Italy e docente del corso Strategia Business to Business nel settore Musica

La musica ci accompagna tutta la vita, diventa uno specchio nel quale cercare un riflesso che ci somiglia. Il rapporto tra musica e immagine è uno degli argomenti di studio e di approfondimento del LUISS Master of Music.

Marco Betta
Compositore e docente del corso Teoria e tecnica della colonna sonora

Alfredo Rapetti Mogol

UN MONDO POSSIBILE

Il mondo della musica non è mai stato frammentato come in questo periodo fatto di alti e bassi, crisi di idee e format, passi avanti e indietro nella continua a spasmodica di una “nuova via”. La crisi del settore e conseguentemente la carenza di investimenti hanno sferrato potenti colpi di piccone a tutta l’industria che non è crollata grazie agli sforzi perlopiù tecnologici volti a mantenerla in essere.

Per questo il LUISS Master of Music si rivolge a coloro che volendosi avvicinare al mondo delle sette note in ogni sua coniugazione (artista, comunicatore, discografico, tecnico, analista), desiderano conoscerne - nella maniera più approfondita - le fondamenta sulle quali, ancora, si regge. La conoscenza e la visione di insieme, le metodologie di approccio, le innumerevoli pieghe dentro le quali si muovono gli addetti del settore, debbono essere perciò studiate e sviscerate. Attenzione però: lo faremo spiegandone le difficoltà, raccontandone le esegesi, mostrandone pro e contro ma non volendo dipingere un quadro a tinte fosche e/o monocromatiche. Oggi il mondo della musica è – tendendo una controdendenza - in grande fermento proprio per le ragioni appena enunciate. La volontà da parte degli addetti ai lavori di trovare una “soluzione” per uscire dallo stallo, per trovare il modo di rendere proficui gli sforzi di chi opera – siano artisti, tecnici o comunicatori – non è mai stata così solida.

Il motto comune per chi lavora nel music/show-business si basa su parole che la dicono lunga sulla direzione che gli stessi intendono intraprendere: diversificazione – nuove tecnologie – sviluppo - profitto. Il LUISS Master of Music si prefigge di rendere chiari e intellegibili questi quattro temi principali che a loro volta si diramano in importanti sottocategorie. Le lezioni permetteranno di capire come si muove l’intero comparto. Frequentare il LUISS Master of Music vi darà la possibilità di uscirne con una conoscenza e una consapevolezza che non mancheranno di rendervi tutto più chiaro e meno ostico nel momento in cui cercherete e svolgerete un lavoro in questo ambito.

Luca Dondoni
Giornalista e docente del corso La comunicazione nella musica

Caterina Caselli

Luca Dondoni

Max Pezzali

Roberto Rossi

Renzo Arbore